About Istruzioni Partner
Architetti in erba - Bartolomeo

 Architetti in erba

Descrizione

L’attività coinvolge tutta la classe nella progettazione e nella gestione di un oggetto complesso, come un intero castello.

I bambini, organizzati in maestranze (architetti, scalpellini, giardinieri, decoratori), devono progettare e realizzare un castello, con porte e finestre, che può essere tenuto srotolato nel corridoio o in aula, oppure chiuso, per giocarci dentro.

Obiettivi

  • Sviluppare doti di ‘autogestione’
  • Sviluppare abilità nel lavoro di gruppo
  • Mettersi alla prova in un progetto complesso

Materie scolastiche coinvolte

Arte e Immagine

Storia

Materiali

Rotolo di cartone (altezza 1m circa – lunghezza tra i 6 e gli 8 metri)

Colla vinilica

Pennelli + tempere (in questo caso servono anche bicchieri e piatti di plastica)

Pennarelli a punta grossa

Fogli A4

Forbici

Se le avete, anche carte colorate

Modalità

Maestranze

Spiegate ai bambini che si devono dividere in piccole squadre per lavorare insieme alla costruzione di un castello.

Avete bisogno che ci siano gli architetti (che definiscono la forma, tracciando sul cartone la sagoma delle mura, del mastio, delle torri e i merli); degli scalpellini (che realizzino porte, finestre e ponti levatoi); dei giardinieri (se pensate che le mura possano essere abbellite da piante rampicanti); dei decoratori (che si preoccupino di stendardi, lanterne, gonfaloni).

Il Progetto

Tracciate alla lavagna, con la collaborazione di tutti, la sagoma del castello che vogliono realizzare (saranno loro a dirvi che cosa ci vogliono mettere: mura, merli, mastio, torri, ponti elevatoi etc).

Al lavoro!

Si costruisce

Stendete il rotolo di cartone (è molto comodo farlo in corridoio) e fate lavorare gli architetti sulla sagoma.

Il rotolo dovrà essere piegato in 4 (ciascuna parte corrisponde a un lato), e gli architetti dovranno riportare su ciascun lato quello che è stato progettato insieme e disegnato alla lavagna. In aula possono lavorare giardinieri e decoratori, che su fogli A4 (bianchi e/o colorati) possono disegnare gli elementi da aggiungere al castello: foglie e fiori, stendardi, ecc.

Il cartone se non è troppo spesso può essere tagliato con le forbici, altrimenti serve il taglierino, quindi ci vuole un insegnante che se ne occupi. Date ai bambini una scadenza per svolgere il lavoro, e aiutateli a rispettarla, perché possano consegnare in orario.

Si gioca

Una volta che il castello è concluso, potete sollevarlo e piegarlo perché stia in piedi da solo. I bambini possono entrare e uscire. Oppure potete tenerlo srotolato e usarlo per decorare la classe o uno spazio comune.