About Istruzioni Partner
Gioca con Dante e con la Divina Commedia

Piacere, sono Dante Alighieri!

Lesson plan

Descrizione

Affrontare la Divina Commedia in una classe della scuola primaria può sembrare un’operazione impossibile: l’opera è enorme e scritta in un italiano antico e difficile, i personaggi e i fatti che descrive appartengono alla Firenze del ‘300 – troppo distante dai giovani lettori contemporanei. Niente di più sbagliato: la Divina Commedia, come tutti i classici, tocca l’essenza dell’uomo ed è per questo sempre attuale. Con questo lesson plan vi forniamo alcuni suggerimenti per sviluppare in aula un progetto su Dante e sulla Commedia.

Obiettivi

  • Presentare ai bambini la figura di Dante Alighieri, collocandola nel tempo e nello spazio;
  • Introdurre alcuni temi chiave della Commedia e sottolinearne l’attualità;
  • Apprendere elementi di glossario specifico.

Strumenti Materiali

LIM/videoproiettore oppure singoli PC in aula computer.

Durata

1,30

Ore

Età

10

Anni

Attività

1. Per introdurre il tema

Potete introdurre l’attività con un giro di domande per verificare se i bambini già conoscono Dante.

Verificate anche se conoscono la Divina Commedia e scoprite insieme dove arrivano le loro conoscenze.

2. Con la LIM (o al computer)

_ Con la LIM: 

Proiettate la webapp Piacere, sono Dante alla LIM. Potete coinvolgere a turno un paio di bambini, facendoli ruotare sulle diverse scene. Predisponeteli all’ascolto della voce narrante.

Vi suggeriamo di dedicare un breve momento a domande e chiarimenti tra una scena e l’altra, così da verificare che tutti abbiano capito tutto.

Si tratta di 9 scene in tutto, il cui parlato ha la durata di circa 2 minuti ciascuna. Potreste quindi coinvolgere nella navigazione circa 20 bambini – se avete tempo e non temete la confusione dell’avvicendarsi al computer!

Oltre alle 9 scene narrative, una per ciascuna cantica, la web-app propone tre diverse attività di gioco, che vanno ad approfondire elementi solo accennati nelle scene:

  • Gioco sulla mappa dell’Inferno, che permette l’esplorazione del tema del contrappasso;
  • Gioco sul Purgatorio: riprende il tema del contrappasso e presenta alcuni personaggi chiave;
  • Memory: sottolinea il ruolo dei personaggi guida.

 

3. Pensiamoci su

Chiudete l’attività facendo il punto su quello che hanno imparato giocando, e ripercorrete con loro i passi che hanno compiuto: in questo modo fornite loro degli strumenti semplici ma efficaci per provare ad analizzare in futuro, anche da soli altre opere letterarie.

  • struttura: l’opera ha una sua forma e un suo equilibrio specifico, con cantiche e canti. Come sono organizzati i libri che leggono normalmente i bambini? E le serie tv?
  • protagonisti: Dante viaggia nell’Aldilà accompagnato da guide di eccezione. Sono personaggi che hanno più esperienza di lui, e che mettono la loro saggezza al servizio del viaggio del protagonista. Si trovano situazioni simili in altre opere che i bambini conoscono? (es: Harry Potter e Albus Silente)
  • personaggi: la Divina Commedia è un’opera molto affollata. Durante il gioco avete incontrato non solo i protagonisti, ma anche una serie di personaggi che rendono concreti e reali i temi che Dante vuole trattare: ognuno di questi personaggi si è macchiato di un vizio o di un peccato. La storia sarebbe la stessa se mancassero le storie personali?

4. Per concludere

Dopo le scene narrative e i 3 giochi, la webapp offre:

  • un quiz di verifica delle competenze, a cui potete giocare in gruppo, se disponete di un solo computer, o individualmente, se avete più device;
  • un glossario con i termini chiave della Divina Commedia;

Entrambi possono essere usati come spunto per spiegazioni e discussioni, o come oggetto di gara se preferite invece un approccio più dinamico e ludico.